Me

In Egitto una cantante è stata arrestata per aver girato un video provocante

In Egitto è stata arrestata una cantante egiziana per aver girato un video musicale provocante. Le autorità egiziane hanno ritenuto il video a sfondo sessuale e contro la moralità pubblica e il buon costume.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Ad annunciare il suo arresto è stata un’emittente egiziana che in un articolo ha definito la cantante “un cattivo esempio di dissolutezza per i giovani”. 

L’accusa imputata alla cantante egiziana Shyma è di aver girato un video che stimola gli istinti sessuali e che incita a condurre azioni immorali.

Nel videoclip intitolato “Ho dei problemi”, la cantante recita la parte di un’insegnante che maneggiando una banana e una mela provoca i suoi studenti.

Secondo l’accusa, nella lavagna posizionata nell’aula davanti alla quale Shyma cantava, sono state trascritte allusioni sessuali come il numero 69 e la parola “vagina”.

Il video ha provocato molto scalpore nell’opinione pubblica e nei Social Network.

Su You Tube diversi utenti, provenienti da tutto il mondo arabo, hanno espresso il loro sdegno per le immagini girate dalla cantante egiziana.

La cantante Shyma, durante l’interrogatorio dinanzi alle forze dell’ordine ha dichiarato di aver girato il video per ottenere maggiore successo e popolarità nel mondo dello spettacolo. 

Al suo arrivo in tribunale durante il secondo interrogatorio dinanzi al giudice, come riporta El youm el 7, la cantante egiziana ha avuto una crisi di pianto isterico.

Di seguito il video clip a causa del quale la cantante egiziana è stata arrestata: