Me

L’artista che copre con i suoi tatuaggi i segni dell’autolesionismo

A Dublino, Ryan Kelly realizza gratuitamente tatuaggi per chi desidera trasformare le cicatrici del cutting in qualcosa di bello, che possa cancellare i brutti ricordi del passato

Immagine di copertina
Il braccio di Aoife Lovett prima e dopo il tatuaggio. Credit: Ryan Kelly

L’artista di Dublino, Ryan Kelly, è diventato particolarmente sensibile al tema della salute mentale quando il suo mentore Johnny Connolly si è tolto la vita nel 2016 e lui stesso si è trovato ad affrontare problemi d’ansia. Per questo, quando a febbraio 2017 una donna si è rivolta a lui dicendo di aver avuto difficoltà a trovare un tatuatore disponibile a coprire le sue cicatrici provocate dall’autolesionismo, non si è tirato indietro.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

“Una ragazza è entrata casualmente, cercando un tatuaggio per coprire alcune cicatrici, ho iniziato a parlarle e mi ha raccontato la sua storia”, ha detto Ryan al giornale irlandese Irish Independent. “Alla fine non mi è sembrato giusto farla pagare. Sentivo che per lei significava qualcosa di più”.

Da quel momento, Ryan ha lanciato l’iniziativa Scars Behind Beauty, a cui dedica il suo tempo libero. 

“Ho iniziato a far venire una persona a settimana, ogni sabato, e a coprire le sue cicatrici. Quando ho iniziato a postarli sui social la cosa è esplosa. Da allora lo faccio ogni settimana e ho quasi 300 persone in lista d’attesa”, ha raccontato.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Uno dei suoi ultimi lavori, è quello richiesto da una ragazza irlandese di 19 anni, Aoife Lovett, che ha lottato con problemi di salute mentale e autolesionismo durante la sua adolescenza. Lovett, che ha sconfitto questi problemi, ha detto che le cicatrici rimaste sulle braccia le fanno tornare in mente un momento difficile della sua vita, e che per questo desiderava coprirle.

La ragazza ha avuto difficoltà a trovare un artista disponibile a realizzare questo tatuaggio per lei, finché non ha incontrato Ryan, che si è offerto di farlo gratuitamente.

“Penso che ciò che fa Ryan sia brillante perché è molto difficile convincere qualcuno a tatuare sopra le cicatrici, ed è molto significativo per me per coprirle bene. È molto difficile trovare un artista che lo faccia e che sia appassionato”, ha detto Lovett. “Molti artisti si rifiutano di coprirle perché ci vuole molto lavoro e non vogliono assumersi il rischio di fare un cattivo lavoro”.

Qui sotto alcuni dei tatuaggi realizzati da Ryan, le cui foto sono state pubblicate sul suo profilo Instagram. Per ulteriori informazioni si può visitare il sito The Ink Factory www.theinkfactory.ie

Un post condiviso da Ryan Sean K (@ryanseanthepirate) in data:

Un post condiviso da Ryan Sean K (@ryanseanthepirate) in data:

Un post condiviso da Ryan Sean K (@ryanseanthepirate) in data:

Un post condiviso da Ryan Sean K (@ryanseanthepirate) in data:

Un post condiviso da Ryan Sean K (@ryanseanthepirate) in data:

Un post condiviso da Image & Ink (@imageandink.ie) in data: