Me

Si è dimesso il primo ministro del Libano dicendo che la sua vita è in pericolo

Hariri ha accusato l’Iran di interferire negli affari interni del paese e di minacciare la sicurezza del mondo arabo

Immagine di copertina
Il primo ministro dimissionario del Libano Saad Hariri. CREDIT: ANWAR AMRO

Il primo ministro libanese, Saad Hariri, ha annunciato le sue dimissioni dall’incarico. Il leader sunnita, alla guida dell’esecutivo dal dicembre 2016, ha dato l’annuncio durante la sua visita in Arabia Saudita. Secondo l’agenzia di stampa Associated Press, Hariri ha accusato l’Iran di interferire negli affari interni del paese e di minacciare la sicurezza del mondo arabo.

Hariri è giunto in Arabia Saudita il 3 novembre per la sua seconda visita in meno di una settimana, volta a rafforzare la stabilità del Libano e i legami con il paese del Golfo.

L’annuncio delle dimissioni di Hariri è stato trasmesso in diretta dalla tv araba Al Arabiya. “Viviamo in un clima simile all’atmosfera che c’era prima dell’assassinio del martire Rafik al-Hariri (suo padre il primo ministro). Ho sentito che cosa è stato progettato segretamente per attentare alla mia vita”, ha detto.

Nella sua dichiarazione l’ex premier non solo ha accusato l’Iran di ingerenze nella politica del mondo arabo, ma ha anche affermato di temere per l’instabilità in Libano, per il ritorno di omicidi politici e per il ruolo dell’Iran nell’armare Hezbollah, il movimento sciita libanese.