Me

Le migliori fotografe di origine africana celebrate in un volume

Il primo numero di Mfon: Women Photographers of the African Diaspora raccoglie le foto di 100 artiste donne di origini africane. Il progetto è stato finanziato dal Brooklyn Arts Council e da una campagna di crowdfunding.

Immagine di copertina

Mfon: Women Photographers of the African Diaspora è una nuova rivista a uscita annuale dedicata ai lavori di fotografe e fotoreporter donne di origini africane.

Il primo numero sarà presto disponibile e raccoglierà le opere di 100 artiste residenti in Europa, Africa, Caraibi e Stati Uniti. I preordini sono già disponibili sul sito.

Il progetto, finanziato dal Brooklyn Arts Council e da una campagna di crowdfunding, è a cura di Laylah Amatullah Barrayn, una fotografa newyorkese, e di Adama Delphine Fawundu, una visual artist attiva a New York.

Ogni prossima uscita di Mfon: Women Photographers of the African Diaspora includerà reportage fotografici realizzati da quattro o cinque artiste diverse, accompagnati da interviste e commenti.

Mfon: Women Photographers of the African Diaspora vuole dare una nuova voce alle fotografe di origini africane e riempire uno spazio lasciato aperto per troppo tempo.

La precedente antologia di fotografie di questo tipo, infatti, risaliva addirittura al 1986 (Viewfinders: Black Women Photographers di Jeanne Moutoussamy-Ashe, aggiornata nel 1993).

Il nome della rivista è un riferimento a Mmekutmfon ‘Mfon’ Essien, una fotografa scomparsa nel 2001 a soli 34 anni a causa di un tumore al seno.