Me

“La Brexit è stata un trauma, ma l’Europa sta guardando oltre”

Beatrice Covassi, capo della rappresentanza in Italia della Commissione europea, racconta a TPI le sue impressioni sul discorso sullo stato dell'Unione di Juncker e le prospettive dell'Europa a 27

Immagine di copertina
Beatrice Covassi, capo della rappresentanza in Italia della Commissione europea

Il 13 settembre il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha tenuto il suo discorso sullo stato dell’Unione, delineando il futuro di questa organizzazione anche alla luce dell’uscita di scena del Regno Unito.

Stefano Mentana e Marco Deplano sono andati per TPI a intervistare Beatrice Covassi, capo della rappresentanza della Commissione europea, chiedendole un’opinione a tutto tondo sul discorso, soffermandosi in modo particolare su temi come la Brexit, la maggiore democrazia promossa da Juncker e l’immigrazione.

L’INTERVISTA