Me

Guardare l’orgasmo femminile dimenticando gli stereotipi

Il fotografo lituano Albert Pocej ha immortalato dieci ragazze durante il raggiungimento del massimo piacere sessuale, senza finzioni o scene recitate

Immagine di copertina

Raccontare il piacere femminile attraverso la fotografia cercando di abbattere qualunque tipo di stereotipo che circonda la figura delle donne: ecco il progetto del fotografo lituano Albert Pocej che ha cercato, e trovato, donne che fossero disposte a essere fotografate nel momento del piacere massimo, l’orgasmo.

“Voglio spingere le persone che guarderanno queste foto a pensare. E i cliché non fanno pensare”, scrive infatti il fotografo in un post su Facebook per spiegare il motivo dell’originale progetto.

“Questa serie di immagini è stata la mia personale sfida per catturare il momento in cui ogni donna raggiunge il punto più alto del proprio piacere. Un giorno mi sono svegliato e ho capito che era una cosa che andava fatta”, prosegue Albert Pocej.

L’intento dell’artista era quello di immortalare l’orgasmo femminile mentre accadeva realmente, e non quello delle finzione riproposta nei video o nelle immagini pornografiche che seguono stereotipi e cliché.

“Dopo aver scritto a tutte le persone che conoscevo, senza alcun limite, dal momento che ogni donna è diversa, sono arrivate 20 adesioni”, scrive il fotografo sul social network.

“Alcune si sono rifiutate di proseguire l’esperimento quando ho detto loro che non dovevano simulare – scrive ancora il reporter – ammettendo di non essere capaci abbastanza di rilassarsi durante il servizio”.

Ecco le foto delle dieci donne che hanno accettato: