Me

Otto ragazze sono morte nell’esplosione di un dormitorio scolastico in Kenya

Immagine di copertina

Otto ragazze adolescenti sono rimaste uccise in un’esplosione avvenuta all’interno di un dormitorio scolastico a Nairobi, in Kenya, il 2 settembre. Ancora non è chiaro quale sia stata la causa della tragedia, e per questa ragione le autorità keniane hanno ordinato la chiusura della Moi Girls School per due settimane in modo da poter indagare sull’episodio.

Fred Matiangi, ministro dell’Istruzione, ha dichiarato che l’esplosione ha avuto luogo alle ore 2 di notte del 2 settembre. La scuola, considerata tra le migliori del paese, ospita in tutto 1.200 studentesse.

Non è la prima volta che un incendio o un’esplosione causa la morte in Kenya di alcuni studenti. Nel 2001 58 ragazzi sono rimasti uccisi nell’incendio di una scuola fuori Nairobi.

Daniella Maina, studentessa della scuola colpita dall’esplosione, ha dichiarato a Reuters che le ragazze si sono svegliate nel cuore della notte per via delle fiamme che si stavano diffondendo nella struttura.