Me

Il Venezuela vuole processare i leader di opposizione per tradimento

Dopo le sanzioni economiche imposte dall’amministrazione Trump al paese sudamericano, la costituente ha deciso di perseguire i sostenitori delle misure adottate dagli Stati Uniti

Immagine di copertina

L’sssemblea costituente del Venezuela, che si è insediata nel paese il 4 agosto, ha votato per far sì che i leader di opposizione possano essere messi sotto giudizio per tradimento.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’assemblea ha affermato che verranno perseguiti coloro i quali sono accusati di sostenere le sanzioni economiche imposte dagli Stati Uniti contro il paese.

LEGGI ANCHE: Gli Stati Uniti hanno imposto nuove sanzioni al Venezuela

Le misure decise dalla Casa Bianca colpiscono il settore finanziario del paese sudamericano nel tentativo di fare pressioni sul governo del presidente Nicolás Maduro perché abolisca la propria riforma costituzionale che mette a rischio la democrazia venezuelana.

La scorsa settimana, l’amministrazione Trump ha vietato alle aziende e alle istituzioni finanziarie statunitensi di acquistare azioni e obbligazioni emesse dalle società pubbliche del paese latino americano, in particolare dalla compagnia petrolifera statale Petróleos de Venezuela, S.A. (Pdvsa) e dal governo di Caracas.

Il presidente Maduro ha accusato gli Stati Uniti di tentare di paralizzare l’economia del Venezuela mentre il paese sta vivendo una crisi economica.

Martedì 29 agosto i membri dell’assemblea hanno approvato all’unanimità un decreto che chiede l’indagine per i “traditori” che hanno sostenuto le sanzioni economiche, ma per adesso non hanno fatto nomi di persone specifiche che saranno messe sotto accusa.

Come stanno le cose in Venezuela dopo l’insediamento della costituente