Me

Alla Sagrada familia di Barcellona si celebrano le vittime dell’attentato

Tantissimi cittadini, turisti e autorità hanno partecipato alla Messa per la pace, Misa por la Pau, celebrata in 5 lingue

Immagine di copertina

Si stanno tenendo alla Sagrada Familia di Barcellona le celebrazioni per ricordare le 14 vittime dell’attentato del 17 agosto scorso.

Re Felipe e la regina Letizia, il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy, il presidente della Catalogna Carles Puigdemont, la sindaca di Barcellona Ada Colau, e il sindaco di Cambrils, Camí Mendoza vi hanno preso parte.

Anche tantissimi cittadini e turisti hanno partecipato alla Messa per la pace, Misa por la Pau, celebrata in 5 lingue.

“La pace è la migliore amica della nostra vita e chiediamo al Signore che ci dia la maniera di essere artigiani di pace. È bello essere qui tutti uniti, questo è il mosaico sul quale si costruisce la società. Tutti uniti per un obiettivo comune: la pace, il rispetto e la convivenza fraterna. L’unione ci rafforza, la divisione ci corrode e ci distrugge”, ha detto il cardinale di Barcellona, Joan Josep Omella.

Proprio la Sagrada Familia, la celebre basilica capolavoro dell’architetto catalano Antoni Gaudí e non ancora del tutto completata, secondo alcuni media spagnoli, doveva essere uno degli obiettivi della cellula jihadista che ha colpito la città.

Sempre nella giornata di oggi si terrà la prima partita di campionato della squadra di calcio del Barcelona FC al Camp Nou, che inizierà con un minuto di silenzio.