Me

Un ragazzo italiano di 22 anni è morto in una discoteca in Spagna

Niccolò Ciatti è deceduto dopo essere stato picchiato da tre ragazzi in un locale di Lloret de Mar, vicino Barcellona, nella notte tra il 12 e il 13 agosto

Immagine di copertina

Un ragazzo italiano di 22 anni di nome Niccolò Ciatti è morto nella notte tra sabato 12 e domenica 13 agosto in una discoteca di Lloret de Mar, località balneare vicino Barcellona, in Spagna.

Il giovane è deceduto a seguito di un’aggressione avvenuta intorno alle tre del mattino davanti al locale “St. Trop’s” e scatenata, secondo le prime ricostruzioni, per futili motivi: tre presunti aggressori hanno colpito la vittima per una spinta con calci in faccia e pugni, fino a lasciarlo esanime a terra.

Dopo le violenze i tre sono scappati sul lungomare catalano ma la polizia della Catalogna, i Mossos d’Esquadra, li ha rapidamente fermati poco dopo il fatto: si tratterebbe di tre ragazzi ceceni – di 20, 24 e 26 anni – che dalla Francia si sarebbero poi trasferiti in Spagna. Interrogati dagli investigatori hanno risposto in francese, tradotti da un interprete.

Niccolò Ciatti era originario di Scandicci, città alle porte di Firenze. La polizia, grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza del locale e agli interrogatori sta cercando di ricostruire nei dettagli la dinamica dell’accaduto.

“La Farnesina e il Consolato generale d’Italia a Barcellona stanno seguendo sin dall’inizio il caso con la massima attenzione. Il consolato, che sta prestando alla famiglia ogni possibile assistenza, è in contatto con le autorità locali e al momento sono in corso accertamenti volti a chiarire la dinamica dei fatti”, si legge nella nota del ministero degli Esteri.