Me

Gli arrivi di migranti in Spagna sono quadruplicati rispetto al 2016

Secondo l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, nel paese iberico gli sbarchi sono in tale aumento che presto potrebbe superare la Grecia come seconda destinazione preferita per i rifugiati dopo l'Italia

Immagine di copertina
Credit: Reuters/Juan Medina

Tra il primo gennaio e il 9 agosto 2017, la Spagna ha accolto il quadruplo dei migranti rispetto allo stesso periodo del 2016, quando 2.476 persone raggiunsero le coste iberiche meridionali, a fronte degli almeno 8.385 che ci sono riusciti nel 2017.

L’aumento degli sbarchi in Spagna è tale che presto il paese iberico potrebbe superare la Grecia come seconda destinazione preferita dei migranti, dopo l’Italia.

Il numero totale di arrivi in Grecia al 9 agosto 2017 è stato di 12.191 persone sbarcate, questo in confronto ai 161.232 giunti nel paese ellenico nello stesso periodo del 2016.

L’Organizzazione internazionale per le migrazioni, l’agenzia delle Nazioni Unite per la migrazione, ha riferito che 117.795 migranti hanno raggiunto l’Europa via mare attraversando il Mediterraneo. Quasi l’83 per cento di queste persone sono sbarcate in Italia, mentre il resto hanno raggiunto la Grecia, Cipro e la Spagna.

Il dato si è ridotto della metà rispetto allo stesso periodo del 2016, quando furono almeno 264.381 le persone che riuscirono a raggiungere le coste meridionali europee.

Secondo queste stesse statistiche, nel 2017, in Italia sono arrivati almeno 96.861 migranti, ossia il 3,46 per cento in meno rispetto allo stesso periodo del 2016.