Me

Un sito permetterà di commentare solo a chi avrà compreso il contenuto degli articoli

Il sito dell'emittente norvegese NRK cercherà di fare in modo che si commenti solo con cognizione di causa attraverso questo nuovo strumento

Immagine di copertina

Chi per lavoro gestisce i commenti di un sito internet sa che spesso ci sono persone che commentano contenuti senza averli letti, orientando in modo sbagliato eventuali persone che si imbattessero in quel commento.

Per evitare episodi di questo tipo, il sito dell’emittente televisiva norvegese NRK ha escogitato un sistema. Ogni utente che vorrà commentare, dovrà prima rispondere a un breve quiz per dimostrare di aver compreso il contenuto dell’articolo e, solo qualora mostrasse di averlo letto, potrà commentarlo.

Gli ideatori di questo sistema sperano non solo di fare in modo che si commenti con cognizione di causa, ma anche che impiegando 15 secondi per rispondere al quiz prima di commentare si possano calmare gli animi di persone altrimenti intenzionate a scrivere un commento dettato più dall’odio che da un’analisi lucida.

Quella dell’emittente norvegese non è l’unica idea sperimentata per cercare di arginare il problema dei commenti fatti senza cognizione di causa o dettati dall’odio. Google, ad esempio, ha annunciato a luglio 2017 di aver costruito un’intelligenza artificiale in grado di filtrare i commenti ed eliminare quelli considerati “tossici”.