Me

Due leader dell’opposizione in Venezuela sono stati arrestati

L’ordine di cattura è arrivato dal presidente Maduro all’indomani delle elezioni per l’Assemblea costituente

Immagine di copertina

Leopoldo Lopéz e Antonio Ledezma, le due principali figure dell’opposizione al governo di Nicolas Maduro che si trovavano agli arresti domiciliari, sono stati condotti in carcere dal servizio segreto venezuelano.

L’ordine di cattura è arrivato dal presidente Maduro all’indomani delle elezioni per l’Assemblea costituente.

“Lo hanno preso a casa, ora non sappiamo nemmeno dov’è”, ha dichiarato la moglie di Lopez alla stampa locale.

Le misure detentive prese nei confronti dei due leader sono la dimostrazione in fatti di quanto minacciato dal presidente Maduro già nella serata di domenica 30 luglio, a votazioni appena concluse.

“Se le proteste contro il governo continueranno, alcuni dirigenti dei partiti di opposizione finiranno in una cella e altri in un manicomio”, aveva infatti detto il presidente venezuelano.

– LEGGI ANCHE: Cosa c’è da sapere sulle elezioni dell’Assemblea costituente tenutesi in Venezuela