Me

La donna che ha scoperto di avere un cancro al seno grazie a una foto su Facebook

Dopo aver letto un post sul social network nel quale si spiegavano i sintomi non comuni del tumore alla mammella, una donna britannica ha deciso di farsi controllare, scoprendo la malattia

Immagine di copertina

Una donna britannica di nome Sherrie Rhodes ha voluto pubblicare una foto del suo seno, dopo che le è stato diagnosticato un cancro alla mammella per dimostrare che il cancro può presentarsi sotto forme diverse. Nel suo caso, la malattia si è presentata con delle fossette sul lato del seno.

Tra i sintomi più comuni del cancro alla mammella si individuano: dolore al seno, formicolio alle braccia e alle mani, gonfiore del seno, aumento della Ves, noduli, calore al tatto e rossore della mammella, prurito, rientro del capezzolo, secrezioni sierose o di sangue dal capezzolo.

Non sempre, però, basta fare affidamento su questi sintomi per poter riconoscere la presenza di un cancro, come è successo a Sherrie Rhodes.

La donna racconta di aver visto qualche giorno prima un post su Facebook che spiegava come il cancro può presentarsi anche con questi sintomi. Quella foto e quelle parole l’avevano convinta a farsi controllare.

La clinica le ha purtroppo diagnosticato il cancro ma, nonostante lo shock, la donna ha voluto comunque pubblicare la  propria foto per informare altre persone sul social network su quelli che possono essere i sintomi alternativi della malattia.

“Ieri mi è stato diagnosticato il cancro al seno. È stato un trauma ma questi segni che vedete sono gli unici sintomi che ho avuto. Non ero preoccupata quando li ho notati ma poi ho scoperto che stavano annunciando il cancro. Se io stessa non avessi letto un post come questo prima, non avrei mai scoperto che questi segni sospetti nascondevano il cancro. Condividete e sensibilizzate”.

Il cancro alla mammella è un tumore maligno del seno. Raro nel maschio, è molto comune nelle donne, tanto da rappresentare la causa di tumore più frequente nel sesso femminile.

Le cellule del cancro al seno possono diffondersi staccandosi dal tumore originario. Possono percorrere i vasi sanguigni o linfatici per raggiungere altre parti del corpo. Dopo essersi diffuse, le cellule tumorali possono attaccare altri tessuti e crescere formando nuovi tumori che possono danneggiare i tessuti.

Quando un tumore si diffonde dalla sede originaria a un’altra parte del corpo, il nuovo tumore ha la stessa tipologia di cellule anomale e lo stesso nome del tumore primario.