Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

L’uomo sospettato di aver attaccato alcune persone con una motosega in Svizzera è stato arrestato

Franz Wrousis si trovava a Thalwil, una cittadina svizzera a circa 60 chilometri da dove si è svolto l'attacco

Immagine di copertina
Una foto di Franz Wrousis diffusa dalla polizia svizzera

L’uomo sospettato di aver provocato il terrore a Sciaffusa, in Svizzera, ferendo due persone con una motosega, è stato arrestato a Thalwil, una cittadina svizzera a circa 60 chilometri da dove si è svolto l’attacco.

Franz Wrousis, 50 anni, è stato trovato martedì 25 luglio dopo oltre 24 ore di fuga grazie a una ricerca internazionale che ha coinvolto oltre cento agenti svizzeri e tedeschi, oltre a cani ed elicotteri. Si temeva infatti che potesse aver attraversato il confine con la Germania.

Lunedì 24 luglio Wrousis ha fatto irruzione in un ufficio assicurativo con una motosega e ha ferito due dipendenti. Altri due sono rimasti sotto shock e un altro uomo è stato ferito durante l’intervento della polizia. L’uomo viveva nei boschi e aveva già due condanne per aggressione. Era un cliente dell’agenzia.