Me
La gara di nuoto tra Michael Phelps e uno squalo bianco
Condividi su:

La gara di nuoto tra Michael Phelps e uno squalo bianco

Discovery Channel ha trasmesso la sfida tra il più grande nuotatore di tutti i tempi e il più grande pesce predatore del pianeta

12 Set. 2017

Michael Phelps, con le sue 23 medaglie d’oro, tre d’argento e due di bronzo, è l’atleta più titolato nella storia delle Olimpiadi moderne. Lo squalo bianco è uno dei pesci più conosciuti e studiati del mondo, nonché il più grande predatore acquatico.

Cosa succederebbe se i due si sfidassero in una gara di velocità?

Discovery Channel ha trasmesso domenica 23 luglio, in diretta in oltre 220 paesi, Phelps vs. Shark, una trasmissione in cui il nuotatore statunitense affrontava l’animale su 100 metri dell’Oceano Atlantico, vicino alle Bahamas. In realtà, i video dei due partecipanti sono stati ripresi separatamente e montati in un successivo momento per dare l’idea che la sfida fosse in tempo reale.

La “battaglia per la supremazia dell’oceano” – così come è stata ribattezzata dal network americano – è stata vinta dallo squalo, ma per pochi secondi.

Fin qui nessuna sorpresa, penserete. Invece Phelps è riuscito in un’impresa: battere in una gara – questa volta virtuale – una delle due specie di squalo con cui si è confrontato sui 50 metri.

Il campione infatti è stato più veloce di un reef shark, che ha impiegato 18,9 secondi per percorrere la distanza in acqua, mentre lo squalo martello è stato più veloce di Phelps, che ha impiegato 18,7 secondi invece dei 15,1 secondi del vincitore.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus