Me

Serraj e Haftar si incontreranno a Parigi

Immagine di copertina

Il presidente francese Emmanuel Macron ha convocato a Parigi per il prossimo 25 luglio il presidente libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, che con i suoi uomini controlla gran parte della Cirenaica. Il primo è il presidente della Libia sostenuto da Unione europea e Stati Uniti, il secondo invece l’uomo forte sostenuto da Egitto ed Emirati Arabi Uniti, e un accordo tra i due sarebbe fondamentale per la pacificazione del paese.

All’incontro, tuttavia, non sono stati invitati rappresentanti italiani: il nostro paese è stato il più attivo nel cercare un accordo intorno a Serraj e nel fare in modo che fosse sostenuto il più possibile dalla comunità internazionale.

Anche per questa ragione, non è chiaro se il 25 luglio la Francia vorrà dare inizio a un nuovo approccio verso la questione libica o meno. In ogni caso il 24 luglio il ministro degli Esteri di Parigi sarà a Roma per la riunione degli ambasciatori italiani come ospite d’onore insieme al suo collega spagnolo.

Attualmente, il generale Haftar è riuscito ad allontanare tutti i gruppi jihadisti dalla città di Bengasi e ha iniziato a lanciare l’attacco contro la città di Derna, in mano a gruppi islamisti.