Me

Il corpo del pittore Salvador Dalí è stato riesumato

La riesumazione è avvenuta per consentire di estrarre un campione di Dna ed eseguire un test di paternità

Immagine di copertina

La polizia scientifica ha riesumato il corpo del pittore surrealista Salvador Dalí per estrarre il Dna ed effettuare un test di paternità, richiesto da una donna che sostiene che la madre ebbe una relazione sentimentale con l’artista.

Alcuni campioni sono stati ricavati dai denti del corpo, dalle ossa e dalle unghie in un’operazione durata quattro ore. Dalí è sepolto nella cripta di un museo dedicato alle sue opere a Figueres, nel nordest della Spagna.

Per avere i risultati del test ci vorranno settimane. Se sarà provato che Dalí è il padre della donna, lei potrebbe ottenere parte dell’eredità del pittore, che è attualmente di proprietà dello stato spagnolo.

La riesumazione è stata criticata dalle autorità locali e dalla fondazione che porta il nome di Dalí, che sostengono non sia stato dato un avviso per tempo dell’operazione.

– LEGGI ANCHE: Ricordando Salvador Dalí