Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Almeno otto persone sono morte in uno stadio in Senegal

Immagine di copertina
Credit: Reuters/Finbarr O'Reilly

Nella serata di sabato 15 luglio almeno otto persone sono rimaste uccise in uno stadio di calcio a Dakar, capitale del Senegal, durante la finale del campionato locale.

A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Reuters che cita il ministro dello sport senegalese.

L’incidente è avvenuto nell’impianto Demba Diop di Dakar e ha provocato inoltre almeno 60 feriti.

LA DINAMICA DELL’INCIDENTE

Durante l’incontro tra le squadre locali US Ouakam e Stade de Mbour, sono scoppiati violenti scontri tra le tifoserie.

La polizia senegalese è intervenuta con i gas lacrimogeni per bloccare gli scontri e questo è risultato in una fuga del resto degli spettatori che ha causato le vittime. A riferirlo è stato il ministro Matar Ba.

Incidenti simili non sono nuovi nei paesi africani, dove l’arretratezza degli impianti e la mancanza di misure di sicurezza adeguate hanno portato più di una volta a tragedie come questa.

– LEGGI ANCHEPer la calca cede una parte dello stadio in Angola, almeno 17 le vittime