Me

La ragazza sudafricana spinta dalle scale dall’uomo che la ospitava con Airbnb

La lite è stata filmata da una delle amiche della ragazza, e nel breve video poi postato su Instagram si può chiaramente vedere la caduta, dopo la quale la donna è svenuta

Immagine di copertina

Una turista sudafricana, Sibalhe Nkumbi, ha riportato diverse contusioni dopo essere caduta da una rampa di scale a seguito di una discussione con l’uomo che le aveva affittato un appartamento ad Amsterdam tramite la piattaforma Airbnb.

La donna, che studia a Berna, in Svizzera, si trovava nei Paesi Bassi per visitare la mostra di una sua amica artista, e avrebbe dovuto lasciare la casa in cui era ospite alle 11 del mattino di sabato 8 luglio.

Solo alle 12.30 però Nkumbi ha lasciato l’appartamento, scusandosi per il ritardo, ma l’uomo che la ospitava non ha voluto sentire ragioni, e ha cominciato a urlarle contro frasi a sfondo razziale come “Qui non siamo in Africa”, “La gente come voi…” e “Non sei la regina che pensi di essere”.

A quel punto l’uomo ha cominciato a gettare fuori dall’appartamento gli oggetti personali della donna e delle tre amiche che condividevano l’alloggio con lei, ed è arrivato a spingere Nkumbi dalle scale.

La lite è stata filmata da una delle amiche della ragazza, e nel breve video poi postato su Instagram si può chiaramente vedere la caduta, dopo la quale Nkumbi è svenuta e si è risvegliata in un letto d’ospedale.

Ecco il video:

2017.07.08: Amsterdam. One of my friends/ Inkanyiso crew members was pushed downstairs by the Airbnb owner where we stayed. He threw their belongings out … for few mins late checkout. She collapsed and ended up in hospital. She suffered internal injuries and bruises. Am so angry with this I couldn’t even sleep. This is racism and can’t be justified… violence on black bodies as you can see in this video. #racism #evidence #visualactivism #Amsterdam 😭😭😭😭😭😭😰… #lessthan24hours ago … a young black female pushed and hurt by a white  male who screamed in a Dutch language. #genderbasedviolence … 📹 by #LeratoDumse @dumselerato of @dulovemedia

Un post condiviso da Zanele Muholi (@muholizanele) in data:

Un rappresentante di Airbnb, David King, ha dichiarato all’Independent: “Il comportamento vergognoso e incosciente nei confronti dei membri della nostra comunità è in contraddizione con tutto ciò che Airbnb rappresenta. Il nostro amministratore delegato Brian Chesky e io ci stiamo mettendo in contatto con le persone interessate dai fatti, e prenderemo le misure più dure contro tali comportamenti”.

La polizia di Amsterdam ha arrestato il padrone dell’appartamento, il quale, secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine, ha 47 anni ed è accusato di tentato omicidio.

Questo un video successivo all’incidente in la donna racconta come sono andate le cose: