Me

I commenti di Donald Trump sull’aspetto della first lady francese Brigitte Macron

Durante l'incontro con il presidente francese Emmanuel Macron, Trump si è rivolto alla first lady francese complimentandosi con lei per la sua “ottima forma”

Immagine di copertina
Credit: Reuters

Non è la prima volta che il presidente statunitense Donald Trump fa dei commenti in pubblico sull’aspetto fisico delle donne.

Stavolta la destinataria dei suoi commenti è stata la first lady francese, Brigitte Macron. In occasione della sua visita in Francia per la ricorrenza della presa della Bastiglia, il presidente americano ha infatti incontrato il presidente Emmanuel Macron e sua moglie presso l’Hôtel National des Invalides.

A un certo punto dell’incontro, trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di Macron, Trump si è rivolto alla first lady francese complimentandosi con lei per la sua “ottima forma”. Poi il presidente statunitense si è rivolto a Emmanuel Macron dicendogli: “Lei è davvero in forma”. “Bella”, ha detto tornando a guardare la donna.

A quel punto la first lady francese ha preso il braccio di Melania Trump, moglie del presidente Usa, e ha fatto un passo indietro. La first lady statunitense è rimasta accanto a lei sorridendo.

– LEGGI ANCHE: Chi è Brigitte Trogneux, la nuova première dame francese

A giugno 2017 Trump è stato criticato per aver attaccato la presentatrice televisiva Mika Brzezinski in una serie di tweet, definendola “pazza” e dicendo di averla vista in passato “sanguinare profusamente per un lifting al volto”.

Il modo in cui Donald Trump si rivolge alle donne è stato uno dei temi della campagna elettorale che lo ha portato alla Casa Bianca nel 2016. L’allora candidato repubblicano è stato criticato soprattutto per alcune frasi sessiste registrate in una trasmissione televisiva anni prima.

– LEGGI ANCHE: Le frasi sessiste di Trump scritte sul corpo delle donne

Qui sotto il video con la diretta integrale dell’incontro, pubblicato sul profilo Facebook di Emmanuel Macron (la conversazione citata nell’articolo è intorno al minuto 53):