Me
Le 100 nuove storie per insegnare alle bambine a sognare in grande
Condividi su:
Credit: Good Night Stories for Rebel Girls 2/Kickstarter

Le 100 nuove storie per insegnare alle bambine a sognare in grande

Una nuova campagna di crowdfunding su Kickstarter raccoglie i fondi per il nuovo libro ”Storie della buonanotte per bambine ribelli 2”

10 Lug. 2017
Credit: Good Night Stories for Rebel Girls 2/Kickstarter

Dopo il successo mondiale del libro illustrato Storie della buonanotte per bambine ribelli tornano le fiabe reali delle donne che hanno segnato la storia, stavolta con qualche novità.

Le autrici del libro Elena Favilli e Francesca Cavallo hanno lanciato una nuova campagna di crowdfunding su Kickstarter per pubblicare la seconda parte del volume (Storie della buonanotte per bambine ribelli 2) con cento nuove storie.

– LEGGI ANCHE: Da Instagram al bestseller, le mie poesie danno voce alle donne che hanno subito violenza

Tra queste ci sono quelle della regina egizia Nefertiti, la scrittrice Mary Shelley, la popstar Beyonce e l’autrice di Harry Potter J.K. Rowling.

Al progetto parteciperanno, ancora una volta, tantissime illustratrici e ci sarà spazio anche per un glossario e una mappa che mostra la provenienza delle protagoniste delle storie. Le autrici vogliono infine realizzare anche un podcast a puntate.

– LEGGI ANCHE: I nove libri femministi che tutti dovrebbero leggere

La prima parte del volume, Storie della buonanotte per bambine ribelli, edito in Italia da Mondadori, raccoglie cento biografie di donne che hanno marchiato a fuoco la storia, con il loro carisma e la loro traiettoria professionale. Da Rita Levi Montalcini a Frida Kahlo, ciascuna storia è accompagnata da una illustrazione che le rappresenta.

Il libro, nella sua versione internazionale, uscito a novembre 2016, ha riscosso un enorme successo ed è diventato un caso editoriale. È stato finanziato tramite Kickstarter e le autrici hanno raccolto oltre un milione di dollari in soli 28 giorni, per un totale di 300mila dollari totali. Il volume è stato tradotto in 12 lingue.

– LEGGI ANCHE: Il libro che insegna alle bambine a sognare in grande

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus