Me

Le incredibili previsioni sul web fatte da Bill Gates nel 1999

Un libro scritto da Gates nel 1999 intitolato "Business @ the Speed ​​of Thought" rivelava quindici previsioni per il futuro che si sono rivelate decisamente accurate

Immagine di copertina
Credit: Reuters

Bill Gates è il fondatore di Microsoft e l’uomo più ricco del mondo, ma era forse noto a pochi che il milionario statunitense sessantunenne avesse anche delle capacità di preveggenza che hanno dello straordinario.

Lo dimostra un libro scritto da Gates nel 1999 intitolato Business @ the Speed ​​of Thought, un saggio in cui il leader della compagnia che allora dominava l’industria del software faceva tra le altre cose quindici previsioni per il futuro che si sono rivelate decisamente accurate.

Eccole:

1. Siti per il confronto dei prezzi

La previsione di Gates: “Verrà sviluppato un servizio di confronto automatizzato dei prezzi, che consentirà alle persone di vedere i prezzi su più siti web, rendendo semplice trovare il prodotto più economico”.

2. Dispositivi mobili

La previsione di Gates: “La gente trasporterà piccoli dispositivi che consentiranno loro di rimanere costantemente in contatto e di svolgere affari elettronici da qualunque parte. Saranno in grado di controllare le notizie, vedere i voli che hanno prenotato, ottenere informazioni dai mercati finanziari e fare quasi tutto il resto su questi dispositivi”.

3. Pagamenti istantanei e finanza online, migliore assistenza sanitaria attraverso il web

La previsione di Gates: “La gente pagherà le proprie fatture, si occuperà delle proprie finanze e comunicherà con i medici su internet”.

4. Assistenti personali e Internet delle cose

La previsione di Gates: “Saranno sviluppati dei “compagni personali” che collegheranno e sincronizzeranno tutti i dispositivi in ​​modo intelligente, siano essi a casa o in ufficio, e consentiranno loro di scambiare dati. Controlleranno le email e notifiche e presenteranno le informazioni necessarie.”.

5. Sorveglianza domestica online

La previsione di Gates: “Le riprese costanti di sorveglianza domestica in casa diventeranno comuni, e  quando qualcuno entrerà in casa saremo informati della cosa”.

6. Social media

La previsione di Gates: “I siti web privati ​​per i vostri amici e familiari saranno comuni, consentendo di chattare e pianificare eventi”.

7. Offerte promozionali automatizzate

La previsione di Gates: “Software che sanno quando avete prenotato un viaggio e usano queste informazioni per suggerire attività sulla destinazione locale. Suggeriranno attività, sconti, offerte e prezzi più economici”.

8. Siti di discussione sugli eventi sportivi in diretta

La previsione di Gates: “Durante la visione di un evento sportivo in televisione, i servizi consentiranno di discutere cosa succede in diretta e commentare su chi si pensa vincerà”.

9. Pubblicità intelligente

La previsione di Gates: “I dispositivi avranno delle pubblicità intelligenti, che conosceranno le vostre 10: Collegamenti ai siti durante le trasmissione in diretta

Previsione di Gates: “Le trasmissioni televisive includeranno collegamenti a siti web e a contenuti pertinenti che completeranno ciò che si sta guardando”.

11. Forum di discussione in linea

La previsione di Gates: “I cittadini potranno avere discussioni su Internet su temi che li riguardano, come la politica locale, la pianificazione urbana o la sicurezza”.

12. Siti basati sugli interessi

La previsione di Gates: “Le comunità online non saranno influenzate dalla posizione in cui ci si trova nel mondo, ma piuttosto dai propri interessi”.

13. Software di gestione dei progetti

La previsione di Gates: “I project manager che vorranno mettere insieme una squadra potranno andare online, descrivere il progetto e ricevere raccomandazioni per persone disponibili che soddisfino le loro esigenze”.

14. Assunzioni online

La previsione di Gates: “In modo analogo, le persone in cerca di lavoro saranno in grado di trovare opportunità lavorative online dichiarando il loro interesse e le proprie competenze”.

15. Software per la comunità aziendale

La previsione di Gates: “Le aziende potranno fare offerte per posti di lavoro, sia le grandi aziende che desiderano esternalizzare il lavoro che non fanno di solito, sia aziende che cercano nuovi clienti e società che non dispongono di un fornitore abituale di servizi”.