Me

I paesi arabi iniziano i colloqui sulla crisi del Qatar

È arrivata il 4 luglio la risposta di Doha alle richieste di Bahrein, Egitto, Arabia Saudita e Emirati Arabi, che il mese scorso hanno interrotto i rapporti diplomatici con il paese

Immagine di copertina
Il ministro degli esteri del Qatar. Credit: Reuters

I quattro paesi arabi che hanno accusato il Qatar di supportare i terroristi hanno detto di avere ricevuto da Doha la risposta alle loro richieste, volte a mettere fine alla crisi diplomatica aperta nel Golfo.

Esattamente un mese fa Bahrein, Egitto, Arabia Saudita e Emirati Arabi annunciavano l’intenzione di interrompere ogni rapporto diplomatico col Qatar e inviavano 13 richieste al paese del Golfo, al quale era stato chiesto di rispondere entro il 2 luglio.

Il termine è stato poi prorogato al 4 luglio, giorno in cui è arrivata la risposta di Doha tramite la mediazione del Kuwait. Tra le richieste anche quella di chiudere il network televisivo Al Jazeera e limitare i legami con l’Iran.

Ora in un comunicato Bahrein, Egitto, Arabia Saudita e Emirati Arabi hanno promesso una risposta “tempestiva” e per il pomeriggio del 5 luglio è in programma al Cairo una riunione dei ministri degli Esteri dei quattro paesi.

Il Qatar finora ha negato le accuse sui suoi presunti finanziamenti all’estremismo islamico.