Me

Una donna indiana è stata aggredita per la quinta volta con l’acido

Immagine di copertina

Una donna indiana è stata aggredita con l’acido all’esterno di un ostello femminile a Lucknow, nello stato indiano settentrionale dell’Uttar Pradesh, mentre stava acquistando dell’acqua. A riportarlo è il network britannico Bbc.

Questo è il quinto attacco che la donna ha subito negli ultimi anni. Era già sopravvissuta a un tentativo di stupro di gruppo e a quattro diversi attacchi con l’acido.

La vittima, 35 anni, vive sotto la protezione della polizia. Si ritiene che le aggressioni siano parte di una disputa immobiliare in cui la signora si trova coinvolta.

Il primo attacco con l’acido avvenne nel 2008 e fu perpetrato da due uomini, gli stessi che sono stati accusati di aver tentato di sfregiarla almeno altre due volte, nel 2012 e nel 2013, nel tentativo dei farle ritirare la denuncia contro di loro.

A marzo 2017 la donna fu aggredita una quarta volta mentre viaggiava su un treno con sua figlia, gli aggressori in questo caso avrebbero cercato addirittura di obbligarla a bere una sostanza nociva.

Due uomini sono attualmente sotto processo per questi attacchi ma, secondo l’agenzia di stampa Afp, sono stati rilasciati su cauzione dal tribunale ad aprile.

Nonostante nel 2013 la Corte suprema indiana abbia deciso di regolamentare le vendite di acido, in India l’accesso a queste sostanze è ancora relativamente facile.