Me

Un’esplosione di un gasdotto ha ucciso almeno otto persone in Cina

Immagine di copertina
Il gasdotto tra la Cina e la Birmania è pienamente operativo dal 20 ottobre 2013

Secondo l’agenzia di stampa cinese Xinhua, citata dalla Reuters, il 2 luglio almeno otto persone sono morte e altre 35 sono rimaste ferite in un’esplosione di gas naturale nella provincia di Guizhou, nella Cina sud occidentale. Quattro feriti versano in gravi condizioni.

La deflagrazione è avvenuta nei pressi di un gasdotto gestito dalla China National Petroleum Corporation, una compagnia petrolifera di proprietà statale. L’opera coinvolta è un’estensione di un gasdotto che pompa gas dalla vicina Birmania al sud ovest della Cina.