Me

La Nasa sta davvero per annunciare la scoperta di vita aliena nello spazio?

Anonymous ha detto di essere in possesso delle dichiarazioni di un portavoce dell'agenzia spaziale statunitense, che a breve annuncerà la scoperta di vita aliena. Ma le cose non stanno esattamente così

Immagine di copertina

Anonymous ha recentemente rivelato che la Nasa starebbe per annunciare la scoperta di vita aliena nello spazio. I giornali di tutto il mondo, tra cui anche il Washington Post, hanno ripreso la notizia.

Secondo il collettivo di hacker internazionali, un portavoce dell’agenzia spaziale statunitense, Thomas Zurbuchen, ha annunciato privatamente, nel corso di una riunione dello Us Science Space and Tecnology Committee, il seguente messaggio:

La nostra civiltà è sul punto di scoprire le prove di vita aliena nel cosmo. Alla luce delle differenti missioni che sono impegnate nella ricerca di vita aliena, siamo sul punto di fare una delle più profonde e senza precedenti scoperte della storia.

Anonymous ha rivelato questa dichiarazione attraverso un video virale, visualizzato ormai oltre un milione di volte, affermando che la Nasa è “sull’orlo” della rivelazione di contatti con specie extraterrestri.

In un discorso relativamente lungo che riassume il lavoro – non certo misterioso – che la Nasa sta facendo sull’astrobiologia e sulle possibilità di trovare nuove forme di vita aliene, Zurbruchen ha dichiarato che l’agenzia era vicina a rivelare qualcosa di molto significativo, senza però diffondere dettagli che lasciassero intendere che effettivamente qualcosa di specifico – e rivoluzionario – sarebbe potuto essere rivelato a breve.

“La Nasa non ha trovato segni definitivi della vita su altri pianeti, anche se la ricerca sta compiendo notevoli progressi e l’astrobiologia è il focus di un numero crescente di missioni dell’agenzia”, ha infatti specificato.

Recentemente la Nasa ha annunciato la scoperta di Trappist-1, una stella nana rossa distante 39,5 anni luce dal sistema solare, intorno alla quale orbitano sette esopianeti.

Zurbruchen ha sottolineato che la ricerca su questi pianeti è ancora in corso. Questi studi includono nuove tecnologie come il telescopio spaziale James Webb, che sarà lanciato il prossimo anno e sarà in grado di esplorare l’atmosfera di pianeti che sono molto lontani dal nostro.

“Per l’astrobiologia, la cosa fondamentale da ricordare è che rispondere alla domanda fondamentale: ‘Cè vita là fuori?’, richiederà scoperte scientifiche in molti campi scientifici diversi, compresi quelli che non sono attualmente impegnati in questo eccitante sforzo”, ha detto ancora.

Quel che è certo è che la Nasa sta lavorando per scoprire forme di vita aliene, quello che ancora è impossibile stabilire è quanto tempo e quante ricerche ci vorranno per arrivare a una conclusione.

Il video integrale: