Me

Il primo ministro romeno è stato sfiduciato dal parlamento

Immagine di copertina

Il primo ministro romeno Sorin Grindeanu, in carica dallo scorso gennaio, è stato sfiduciato con un voto del parlamento.

La notizia non arriva inaspettata, dal momento che il Partito Socialdemocratico, partito di maggioranza nel parlamento di Bucarest, aveva annunciato di ritirare il proprio sostegno al governo lo scorso 14 giugno.

Contro Grindeanu, secondo i primi dati, sarebbero arrivati 241 voti dal parlamento, sufficienti per superare la soglia di 233 necessaria per la sfiducia.