Me

Un giornalista francese è morto a Mosul

Stephane Villeneuve era rimasto ferito nell'esplosione di una mina a Mosul, in Iraq, dove è in corso un'offensiva dell'esercito iracheno contro l'Isis

Immagine di copertina
Un membro dell'esercito iracheno a Mosul. Credit: Alkis Konstantinidis

Il giornalista francese Stephane Villeneuve è morto dopo essere rimasto ferito in un’esplosione a Mosul. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri francese martedì 20 giugno 2017.

L’esplosione della stessa mina ha ucciso il giornalista iracheno Bakhtiyar Haddad e ferito la reporter francese Veronique Robert, mentre un altro giornalista freelance è rimasto ferito in modo lieve.

“La direzione e il personale di France Televisions si uniscono al dolore della compagna Sophie, dei suoi quattro figli, della famiglia e di tutti coloro che gli erano vicini e offrono le loro più sincere condoglianze”, ha dichiarato il capo della televisione pubblica francese.

Villeneuve era un videoreporter e aveva coperto numerosi conflitti in tutto il mondo. Stava girando un servizio insieme a Veronique Robert sulla battaglia di Mosul per il programma francese Envoye Special, in onda sul canale televisivo pubblico France 2.

L’esercito iracheno, sostenuto dagli Stati Uniti, ha lanciato da alcuni mesi un’offensiva per riprendere la città di Mosul dalle mani dell’Isis.