Trump è indagato per possibile ostruzione alla giustizia
Condividi su:

Trump è indagato per possibile ostruzione alla giustizia

Secondo il Washington Post il procuratore Mueller valuta l'ipotesi di un presunto ostacolo alla giustizia del presidente statunitense nel Russiagate

15 Giu. 2017  
Il presidente Trump ha licenziato il capo dell'Fbi il 9 maggio. Credit: Kevin Lamarque

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è sotto indagine da parte del procuratore speciale Robert Mueller per possibile “ostruzione alla giustizia”, secondo quanto riporta un’esclusiva del Washington Post mercoledì 14 giugno.

Il quotidiano cita funzionari anonimi e riferisce che tre ufficiali dell’intelligence hanno acconsentito ad essere interrogati dagli investigatori di Mueller.

Mueller sta indagando sulle presunte interferenze russe nelle elezioni presidenziali del 2016 e possibili collusioni tra funzionari russi e membri della campagna di Trump. L’ex direttore dell’Fbi James Comey ha detto al Senato la scorsa settimana che ritiene di essere stato licenziato dal presidente per minare l’indagine sul Russiagate.

Secondo alcune fonti del Washington Post, l’indagine su Trump è stata aperta qualche giorno dopo il licenziamento di Comey, avvenuto il 9 maggio 2017.

Gli avvocati di Trump hanno definito “oltraggiosa” la fuga di notizie.

Il presidente Trump ha più volte negato qualsiasi collusione con la Russia, descrivendo l’inchiesta in corso come “una caccia alle streghe”.