Me
La foto del proiettile nel collo di un giornalista salvo per miracolo
Condividi su:
Credit: Linus Escuador

La foto del proiettile nel collo di un giornalista salvo per miracolo

Adam Harvey, ferito mentre documentava lo scontro tra le forze di sicurezza e i miliziani alleati dell'Isis nelle Filippine, ha postato l'immagine sul suo profilo Twitter

20 Apr. 2018
Credit: Linus Escuador

Il giornalista australiano Adam Harvey, che lavora per la rete televisiva Abc, ha postato su Twitter una foto della radiografia con l’immagine del proiettile vagante che lo ha colpito al collo mentre si trovava nelle Filippine.

Harvey è stato ferito mentre documentava i combattimenti tra le forze di sicurezza e miliziani legati all’Isis a Marawi, sull’isola di Mindanao. Il giornalista non è in pericolo di vita.

Un gruppo terroristico alleato del sedicente Stato islamico ha preso controllo di parte della città a maggio 2017 e si ritiene che centinaia di persone siano ancora intrappolate.

Adam Harvey era sceso dalla macchina per recuperare cibo e acqua quando è stato colpito da quello che gli è sembrato essere una palla da cricket. Il giornalista stava indossando un giubbotto antiproiettile e un casco e si trovava in quella che era considerata una zona sicura.

“Fortunato”, ha scritto nel tweet in cui ha condiviso l’immagine.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus