Me

Panama interrompe i rapporti diplomatici con Taiwan

Per rafforzare le sue relazioni formali con Pechino lo stato centramericano ha riconosciuto che esiste “una sola Cina” e che considera Taiwan come parte di essa

Immagine di copertina

Lo stato centramericano di Panama ha interrotto gli storici rapporti diplomatici con Taiwan per stabilire maggiori relazioni formali con la Cina. Martedì 13 giugno 2017 Panama ha riconosciuto che esiste “una sola Cina” e che considera Taiwan come parte di essa.

Il governo dell’isola di Taiwan ha espresso “rabbia e rimpianto” per la decisione di Panama.

L’ufficio cinese per gli affari di Taiwan ha dichiarato che l’isola dovrebbe ora fare una “scelta saggia” e riconoscere che esiste una sola Cina.

La Cina è diffidente verso il presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen, e il suo partito di governo, che tradizionalmente sostiene l’indipendenza di Taiwan. Poco dopo che Tsai ha preso il potere, Pechino ha tagliato canali di comunicazione ufficiali con il suo governo per cercare di far pressione affinché riconosca che Taiwan è parte della Cina.

Negli ultimi anni la Cina ha intensificato i suoi investimenti economici a Panama. Adesso solo venti paesi hanno relazioni diplomatiche con Taipei, che la Cina considera solo una sua provincia. A dicembre 2016 anche la Repubblica Democratica di São Tomé e Príncipe ha preso una decisione simile.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.