Me

Theresa May conferma che formerà un nuovo governo

Dopo l'incontro con la regina Elisabetta a Buckingham Palace, la premier britannica ha dichiarato che il nuovo esecutivo porterà stabilità al paese in vista di Brexit

Immagine di copertina

La premier britannica Theresa May ha confermato che formerà un nuovo governo dopo le elezioni dell’8 giugno. La dichiarazione è avvenuta dopo un incontro con la regina Elisabetta a Buckingham Palace durato venti minuti.

May ha detto che i conservatori lavoreranno con il Partito Unionista Democratica (Dup) dell’Irlanda del Nord, anche se non è ancora chiaro se sarà formata una coalizione di governo o se il Dup fornirà il proprio supporto per un governo di minoranza.

Il Dup propone politiche simili a quelle di Theresa May, assumendo i contorni di un vero e proprio partito conservatore irlandese ma con alcune differenze. Ad esempio, è favorevole all’uscita del Regno Unito dall’Unione europea ma, a differenza della premier britannica, non vuole una hard Brexit perché teme il ritorno dei controlli al confine con la Repubblica d’Irlanda.

L’8 giugno 2017 quasi 47 milioni cittadini britannici sono stati chiamati alle urne per eleggere i rappresentanti alla Camera dei Comuni. Le elezioni anticipate sono state annunciate dalla premier Theresa May il 18 aprile.

I conservatori di May non hanno raggiunto la maggioranza dei seggi in parlamento: può dirsi mancato l’obiettivo della premier di avere un sostegno “forte e stabile” in vista dei negoziati sulla Brexit, ragione per la quale aveva indetto le elezioni anticipate. Questo complica anche i negoziati per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea.