Me

La cannuccia che rivela la presenza di droga nei drink

Tre studentesse della Gulliver School di Miami, in Florida, hanno ideato la "Smart Straw". Quando la immergi ti dice subito se la bevanda è alterata, diventando blu

Immagine di copertina

Victoria Roca, Susana Cappello e Carolina Baigorri sono tre studentesse della Gulliver School di Miami, in Florida. Insieme hanno ideato la “Smart Straw”, una cannuccia che cambia colore e diventa blu se rileva la presenza di droghe da stupro una volta inserita nei liquidi.

“All’apparenza sembra una cannuccia come le altre. In realtà, all’estremità inferiore, ci sono due test antidroga. Quando la immergi ti dice subito se il drink è alterato o meno”, ha spiegato Victoria Roca in un’intervista a InsideEdition.

L’idea delle tre studentesse è stata presentata in occasione del concorso “Business Plan Challenge High School Track lanciato dal Miami Herald”, e ha ottenuto il primo premio.

Le tre ragazze si sono dedicate al progetto motivate dall’intenzione di far diminuire il numero di stupri che avvengono nei locali o durante le feste nei college.

“Penso che la questione degli stupri sia un problema di cui sentiamo parlare molto, specialmente quando arriviamo al liceo. Le statistiche parlano di una donna su cinque, che è davvero un numero impressionante”, ha raccontato Carolina.

“Sappiamo che questa invenzione non è la soluzione al problema perché non può mettere fine agli stupri, ma speriamo che possa diminuire il numero delle violenze e delle situazioni pericolose in cui una ragazza può ritrovarsi a causa delle droghe”, ha concluso la studentessa.