Me

Cosa dicono i primi exit poll delle elezioni nel Regno Unito

Ecco i primi exit poll diffusi dai diversi istituti demoscopici alle ore 22, ora locale, alla chiusura dei seggi

Immagine di copertina

Alle 22, ora locale, si sono chiusi i seggi nel Regno Unito. Si sono registrati a votare 46,9 milioni di elettori. Sarà possibile conoscere i risultati elettorali definitivi solo nella giornata di domani.

— LEGGI ANCHE: LE ELEZIONI NEL REGNO UNITO 2017 – LIVE

Ecco i primi exit poll:

– Conservatori: 314

– Laburisti: 266

– Scottish National Party: 34

– Liberal-democratici: 14

– Ukip: 0

– Verdi: 1

– Plaid Cymru: 3

– Altri: 138

Secondo questi primi dati i conservatori, che potrebbero ottenere 314 seggi, non avrebbero la maggioranza di 326 necessaria per governare.

– Gli exit poll hanno provocato un crollo immediato della sterlina, arrivata a perdere in pochi istanti quasi il 2 per cento.

– Secondo i primi exit poll il partito Conservatore, ottenendo 314 seggi, rimarrebbe al di sotto della maggioranza e perderebbe 17 seggi rispetto a quelli del parlamento uscente. I Labour di Corbin conquisterebbero 266 parlamentari, 34 in più rispetto alla passata tornata elettorale. I Liberali otterrebero 14 seggi, 6 in più rispetto al passato. Lo Scottish National Party otterrebbe 34 seggi, perdendo 22 parlamentari.

– Lord Campbell, portavoce Libdem, ha dichiarato che una coalizione di governo con il suo partito è altamente improbabile.

– Secondo un’analisi della Bbc sarebbero 76 i seggi in bilico, per i quali è ancora impossibile fare una previsione.

– Secondo il Bookmaker Paddy Power, potrebbe essere il ministro degli Esteri Boris, il favorito come successore di Theresa May al ruolo di primo ministro.