Me

La classifica delle migliori università del mondo

È stata pubblicata una delle più note graduatorie mondiali sulla qualità degli atenei. Per la prima volta ci sono quattro università italiane

Immagine di copertina

Mercoledì 7 giugno è stata annunciata la 14esima edizione della Qs World University Rankings, una delle più note classifiche che seleziona le 200 università migliori al mondo per il 2018

Nelle prime posizioni dominano gli Stati Uniti, seguiti dal Regno Unito. Le università asiatiche sono quelle che registrano la crescita più significativa, insieme a quelle russe, indiane e australiane.

In totale sono stati analizzati 4.388 atenei, ma solo 956 sono finiti nella valutazione finale. Quest’ultima si è basata su diversi criteri: la quantità di investimenti fatti per l’insegnamento, i pareri dei professori e dei datori di lavoro, il numero di citazioni e degli studenti stranieri.

Per la prima volta ci sono quattro università italiane in classifica. Il politecnico di Milano è al 170esimo posto, in salita di 13 gradini rispetto all’anno scorso, mentre l’Università di Bologna ha recuperato 20 posti, arrivando al 188esimo. La Scuola superiore Sant’Anna e la Scuola Normale Superiore, entrambe a Pisa, ricoprono insieme la 192esima posizione.

Ecco quali sono i dieci migliori atenei del mondo (Qui la lista completa):

1. Massachussets Institute of Technology (Boston, Stati Uniti)

2. Stanford University (Stanford, Stati Uniti)

3. Harvard University (Cambridge, Stati Uniti)

4. California Institute of Technology (Pasadena, Stati Uniti)

5. University of Cambridge (Cambridge, Regno Unito)

6. University of Oxford (Oxford, Regno Unito)

7. University College London (Londra, Regno Unito)

8. Imperial College London (Londra, Regno Unito)

9. University of Chicago (Chicago, Stati Uniti)

10. ETH Zurich – Swiss Federal Institute of Technology (Zurigo, Svizzera)