Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Cosa è successo nell’attentato terroristico a Londra

Quello che sappiamo sull'attacco che ha colpito la capitale britannica nei pressi del London Bridge e del Borough Market

Immagine di copertina

Nella sera di sabato 3 giugno, intorno alle 22 ora locale, un attentato terroristico ha avuto luogo a Londra, Regno Unito, precisamente sul London Bridge e poi nell’area del Borough Market, poco distante.

Tre attentatori alla guida di un furgone hanno portato il veicolo fuori dalla carreggiata e hanno investito i pedoni nei paraggi, continuando la sua corsa fino a fermarsi fuori dal pub Barrow Boy and Banker, in Borough High Street. A quel punto i tre sono scesi e hanno assalito a colpi di armi da taglio i clienti di diversi ristoranti e locali della zona.

Questa una mappa dei luoghi in cui sono avvenuti gli omicidi:

E questa una foto scattata nel luogo in cui il furgone ha terminato la sua corsa:

Alle 22.16 ora locale (le 23.16 italiane), la polizia è intervenuta uccidendo i tre attentatori fuori dal Wheatsheaf Pub, dopo otto minuti dalla prima chiamata ricevuta. Questa una foto scattata da un fotografo italiano, Gabriele Sciotto, in cui si vede un presunto attentatore a terra dopo l’intervento della polizia. Sul suo corpo si possono notare quella che sembra una cintura esplosiva, anche se è stato poi dimostrato che si trattava di finti ordigni:

Secondo gli aggiornamenti della mattinata seguente, sono al momento sette le vittime, mentre i feriti sono 48. Uno dei feriti è un poliziotto accorso per aiutare e colpito al volto, ma non è in pericolo di vita.

La polizia ha dichiarato che quanto accaduto a London Bridge e Borough Market è un attacco terroristico.

La polizia metropolitana di Londra ha operato un ulteriore intervento nell’area di Vauxhall, a circa quattro chilometri di distanza, per un accoltellamento, ma successivamente è stato comunicato che il gesto non aveva alcuna relazione col terrorismo 

Sul profilo Twitter della Metropolitan Police è stato diffuso un post che offre indicazioni a chi si trovi coinvolto in un attentato terroristico. “Corri, nasconditi, informa”.

La premier britannica Theresa May ha annunciato che presiederà a un incontro sulla sicurezza nella mattina di domenica 4 giugno.

Il leader laburista Jeremy Corbin ha parlato di un “incidente brutale e scioccante a Londra”. “Il mio pensiero va alle vittime e alle loro famiglie”, ha scritto.

Tutti i partiti politici britannici hanno sospeso la campagna elettorale in corso per le elezioni dell’8 giugno.

Nella gallery, le immagini dei sopravvissuti e degli agenti di polizia subito dopo l’attentato.