Me

L’Irlanda avrà il suo primo premier omosessuale

Leo Varadkar, 38 anni e origini indiane, ha conquistato la guida del Fine Gael party con il 60 per cento dei voti, e prenderà il posto del dimissionario Enda Kenny

Immagine di copertina

Il 38enne di origine indiana Leo Varadkar ha conquistato la guida del Fine Gael party, il partito di centrodestra del paese e diventerà il prossimo primo ministro irlandese. Varadkar sarà la persona più giovane a ricoprire l’incarico di taoiseach (primo ministro in lingua gaelica) e sarà il primo politico dichiaratamente omosessuale ad assumere questo ruolo.

Varadkar ha sconfitto il suo rivale, Simon Coveney, con il 60 per cento dei voti, vincendo la corsa per la leadership del partito più grande nella coalizione di governo. Tra qualche settimana succederà quindi a Enda Kenny, che ha rassegnato le sue dimissioni dopo 15 anni alla guida del partito.

Leo Varadkar è figlio di un’infermiera irlandese e di un medico proveniente dall’India. A sua volta Leo Varadkar ha lavorato in passato come medico di base e ha ricoperto l’incarico di ministro della Salute.

“Il pregiudizio non ha più presa nella Repubblica”, ha dichiarato il politico dopo la sua vittoria, promettendo di rendere il partito più “democratico, impegnato e inclusivo”.

L’Irlanda è un paese di profonde radici cattoliche ed è stato tra gli ultimi in Europa a depenalizzare il reato di omosessualità. Il matrimonio tra persone dello stesso sesso è stato riconosciuto nel 2015.