Me

I peggiori errori degli stranieri con il cibo italiano

Il quotidiano britannico “The Independent” ha chiesto ad alcuni chef italiani alcuni consigli su cosa sia vietato fare quando si cucinano piatti italiani

Immagine di copertina

L’attenzione del popolo italiano alla correttezza delle procedura per cucinare il cibo della nostra tradizione culinaria è nota in tutto il mondo. Tanto da scatenare periodicamente polemiche internazionali come quella sulla carbonara “alla francese” nel 2016.

Per evitare in futuro errori madornali e rimproveri da parte dei suscettibili italiani, il quotidiano britannico The Independent ha chiesto ad alcuni chef italiani di base a Londra come Antonio Tonelli, del ristorante La Tagliata, alcuni consigli su cosa sia assolutamente vietato fare quando si cucina cibo italiano.

Ecco alcuni degli errori più gravi:

Pasta

Nel cucinare gli spaghetti alla carbonara, mai usare la panna al posto dei tuorli d’uovo. Mai dimenticare il sale nell’acqua bollente, e mai aggiungerlo solo una volta scolata la pasta.

La pasta non è mai un contorno, e la tipica tradizione anglosassone delle polpette sugli spaghetti non ha posto in Italia, così come la pasta al pollo. L’olio non deve essere aggiunto all’acqua di cottura, ma solo dopo averla scolata.

Ovviamente il ketchup è bandito da ogni condimento.

Dolci

Il peggiore errore nel cucinare il tiramisù è non utilizzare i bianchi d’uovo, che vanno sbattuti e aggiunti alla crema. Il cacao non va aggiunto subito, ma solo prima che il dolce venga servito per impedirgli di diventare molle.

Bevande

Mai bere cappuccino durante pasti che non siano la colazione o uno spuntino pomeridiano. I cocktail sono per gli aperitivi, quindi non vanno bevuti durante i pasti.

Formaggio

Evitare di usare parmigiano grattugiato su qualsiasi tipo di pasta, soprattutto nel caso di condimenti di mare, e lo stesso vale per i piatti che contengono tartufo.

La burrata non va servita fredda, ma più calda che a temperatura ambiente.

Pane e pizza

Evitare di chiedere il burro insieme al cestino del pane, e non mangiarlo con pasta e riso per evitare il sovraccarico di carboidrati. Niente ananas sulla pizza, né mangiarla con la forchetta.