Me

Una comica è stata licenziata dalla Cnn per una foto di Trump decapitato

Nello scatto, realizzato dal fotografo Tyler Shields, si vede la donna sollevare una testa insanguinata e chiaramente raffigurante il presidente degli Stati Uniti

Immagine di copertina

Una foto diffusa sui social network martedì 30 maggio in cui la comica statunitense Kathy Griffin teneva in mano una finta testa decapitata di Donald Trump ha fatto sì che l’attrice venisse licenziata mercoledì 31 maggio dalla Cnn.

Lo scatto era stato realizzato dal fotografo Tyler Shields, e oltre alla foto era stato diffuso dalla stessa Griffin anche un breve video della sua realizzazione in cui la donna sollevava in ralenti una testa (probabilmente di plastica o materiali simili) insanguinata e chiaramente raffigurante il presidente degli Stati Uniti.

Questa l’immagine:

La comica si è poi scusata con un video, ammettendo di “essersi spinta troppo oltre” e di aver capito che la foto potesse essere inquietante e offendere alcune persone.

Questo non ha però impedito il suo licenziamento da parte della Cnn, con la quale Griffin era legata contrattualmente.

Anche il diretto interessato, Donald Trump, ha commentato la foto con un tweet, scrivendo “Kathy Griffin dovrebbe vergognarsi. I miei figli, specialmente mio figlio Barron, di 11 anni, stanno passando un momento difficile per colpa di quella foto. Roba da malati!”.

La stessa cosa ha fatto la first lady Melania Trump in una dichiarazione, scrivendo: “Come madre, moglie e essere umano, quella foto per me è molto inquietante. Se si considerano alcune delle atrocità che si verificano al mondo oggi, una foto come questa è semplicemente sbagliata e fa interrogare sulla salute mentale della persona che l’ha fatta”.