Me

Come cambia il tuo corpo quando compi 30 anni

Secondo la scienza quest'età segna un momento in cui il nostro corpo attraversa alcune visibili metamorfosi, in alcuni casi piacevoli e in altri meno

Immagine di copertina

Nella vita sono diverse le età in cui può capitare di sentirsi in crisi per il tempo che passa e per la vecchiaia che avanza. Ma ci sono momenti in cui, al di là delle sensazioni personali, sono in atto cambiamenti fisici che ci rendono diversi rispetto al passato.

È il caso dei trent’anni, che secondo la scienza segnano un momento – naturalmente anticipato o ritardato di qualche tempo a seconda delle persone, senza scadenze esatte – in cui il nostro corpo attraversa alcune metamorfosi in alcuni casi piacevoli e in altri meno.

Ecco quelle più significative:

Metabolismo

Se quando si è più giovani è facile per alcune persone mangiare grandi quantitativi di cibo a ogni pasto senza avere particolari conseguenze sulla sua forma fisica, l’American Council on Exercise segnala che il tasso metabolico basale diminuisce di circa uno o due punti percentuali per decennio, influendo sull’ingrassamento.

Non aiuta neanche il fatto che a quest’età capita spesso di stabilizzarsi in un’occupazione sedentaria, che porta a bruciare meno calorie, il cui numero diminuisce di circa 150 calorie bruciate al giorno ogni decennio.

Alterazione della libido 

L’abbassamento del livello di testosterone negli uomini, dovuto principalmente allo stress prodotto dallo stile di vita, fa sì che il desiderio sessuale diminuisca.

Al contrario, quello delle donne aumenta: secondo uno studio dell’Università del Texas, le donne di età compresa tra i 27 e i 45 anni sono significativamente più sessualmente attive e attratte dal sesso rispetto alle ventenni.

Ciclo mestruale 

Intorno ai 35 anni può capitare che il ciclo mestruale si alteri rispetto al passato, per esempio diventando più breve, o più lungo, o più o meno doloroso.

Fertilità

La fertilità delle donne inizia a diminuire intorno ai 30 anni d’età, a 32 il tasso di fertilità comincia a diminuire gradualmente e a 35 il calo aumenta progressivamente.

Anche la fertilità maschile comincia a diminuire, anche se si tratta di una diminuzione spalmata nel tempo, tra i 20 e gli 80 anni.

Dolori articolari

Intorno ai 30 anni è più facile che in passato svegliarsi con piccoli dolori diffusi, e accusare maggiormente la fatica di un allenamento o sforzo fisico. Nello stesso periodo anche le ossa cominciano a ridurre il loro volume, un processo che continua poi per tutta la vita.

Personalità

Una buona notizia: superati i tre decenni di età, le nostre personalità diventano più stabili. Questo ci rende tendenzialmente meno in ansia rispetto al nostro modo di essere.