Me
Il tema di 127 pagine di uno studente in risposta al professore omofobo
Condividi su:

Il tema di 127 pagine di uno studente in risposta al professore omofobo

“I matrimoni gay sono favolosi”: così un ragazzo del Missouri ha intitolato un saggio dove spiega all'insegnante perché Dio non ha mai condannato l'omosessualità

25 Mag. 2017

Chiesa e omosessualità. Di tanto in tanto l’argomento torna alla ribalta. È accaduto negli Stati Uniti, alla Missouri Catholic High School. Un giovane studente era stato chiamato insieme ai suoi compagni di classe a svolgere un tema sulla “posizione della Chiesa contro i matrimoni gay”.

Il giovane ha deciso, a quel punto, di elaborare il proprio compito con un saggio di 127 pagine intitolato I matrimoni gay sono favolosi, in cui l’omosessualità è analizzata dal punto di vista storico-religioso.

Nei giorni seguenti al compito, il professore ha deciso di affrontare nuovamente l’argomento, definendo l’omosessualità un vizio e attribuendone le cause ad abusi sessuali. Pochi giorni fa, alcuni frammenti dello scritto, sono stati riportati proprio dal ragazzo su Reddit.

“Questo saggio mira a discutere l’accettabilità morale dell’omosessualità e dei matrimoni gay”, ha scritto il ragazzo. “Vedendo che la maggioranza delle persone è religiosa e il cristianesimo è la religione più praticata, la visione della Chiesa è estremamente importante poiché guida la maggioranza delle persone a professare le proprie credenze e renderle proprie”.

L’autore si auspica che nel discutere di questo argomento, entrambe le parti arriveranno a una ragionevole comprensione reciproca. Attualmente, la Chiesa ritiene che la pratica dell’omosessualità sia un “male morale intrinseco”, come la definì Joseph Ratzinger, papa Benedetto XVI, afferma che l’unione degli omosessuali nel matrimonio è una violazione della volontà di Dio.

Reddit ha riportato poi le fasi salienti del saggio: “Attraverso uno studio laborioso e rigoroso, è ormai diventato evidente che Dio non ha mai condannato l’omosessualità e che la Bibbia non punisce l’omosessualità. Dio ha creato i gay e non ha fatto nessun errore. Il matrimonio non è tra uomo e donna, ma tra amore e amore. L’amore non è sbagliato, non è un errore, l’amore non è un abominio. L’amore è solo amore. Pertanto, i matrimoni gay sono favolosi”.

In un dibattito delicato come questo, ricordiamo che in passato intervenne anche papa Francesco sulle unioni civili. “Non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione”.  

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus