Me
Un medico contrario all’obbligo vaccinale è stato radiato dall’Ordine
Condividi su:

Un medico contrario all’obbligo vaccinale è stato radiato dall’Ordine

Dario Miedico è stato radiato per le sue posizioni sui vaccini. È uno dei firmatari di una lettera che esprime perplessità sulle vaccinazioni pediatriche

24 Mag. 2017

Dario Miedico, medico legale e uno dei firmatari di una lettera che esprimeva perplessità sulle vaccinazioni pediatriche, è stato radiato dall’Ordine dei medici di Milano. Lo scrivono le agenzie di stampa italiane citando fonti interne all’Ordine dei medici. Tra i firmatari della stessa lettera c’era anche Roberto Gava, primo medico radiato a causa delle posizioni antivacciniste dall’Ordine di Treviso il 21 aprile.

L’Ordine aveva aperto un’istruttoria a seguito della partecipazione di Miedico, a dicembre 2016, a un convegno “contro l’obbligo vaccinale”. Anche nelle audizioni il medico aveva sostenuto le sue tesi secondo le quali i vaccini portano dei benefici ma anche notevoli rischi che andrebbero chiaramente comunicati alla popolazione.

“Sui vaccini ormai si è scatenata una caccia alle streghe. Oggi colpiscono me, con cose che non esistono, per mettere paura ai tanti medici perplessi su questo tema”, ha dichiarato Miedico all’agenzia di stampa Agi.

“Ma io non sono assolutamente contro i vaccini, sono solo fermamente contrario all’obbligo vaccinale, da cui emergono tutti i danni che ho visto in questi anni. Ma sarebbe stupido essere contro i vaccini a prescindere, hanno avuto un ruolo importante e ce l’hanno ancora, perlomeno in certi paesi”, argomenta il medico radiato dall’Ordine.

“La radiazione me l’aspettavo”, ha detto Miedico. “L’accusa è molto pesante, il clima è questo, specie dopo il decreto Lorenzin. È una decisione indicativa di un atteggiamento drastico nei confronti delle vaccinazioni. Anche se speravo che l’Ordine avesse coraggio, mi è stato consentito di parlare per un’ora e mezza spiegando le mie posizioni, affermazioni sui vaccini che peraltro faccio da 40 anni”.

“Due volte in tutto questo tempo sono stato convocato, e due volte la questione è stata archiviata. Oggi invece vengo radiato. È tutto pretestuoso, colpirne uno per educarne cento, questo hanno fatto”, ha concluso Miedico.

Il medico radiato ha fatto sapere che presenterà ricorso per “far ritirare il procedimento”, pur aspettando “le motivazioni perché non ho ancora ricevuto alcuna indicazione in merito”. 

Il 19 maggio il governo ha approvato un decreto legge che reintroduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso a scuola dei bambini tra gli 0 e i 6 anni, prevedendo sanzioni anche per le iscrizioni alle scuole dell’obbligo.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus