Me
Le immagini spettrali di un fotografo insonne a Central Park
Condividi su:

Le immagini spettrali di un fotografo insonne a Central Park

La notte il parco sembra sottoporsi a una metamorfosi e il fotografo Michael Messia ha provato a catturarla

24 Mag. 2017

Nel 2007 il fotografo Michael Massaia, che vive nel New Jersey, ha iniziato a soffrire di una grave insonnia. Per lunghi periodi non riusciva a dormire e per ingannare il tempo e trovare un po’ di pace nelle ore notturne ha preso l’abitudine di fare lunghe passeggiate. 

Massaia ha iniziato quindi a documentare Central Park nei momenti in cui è vuoto e quasi spettrale. “Mi sembrava sempre che il parco mi chiamasse”, scrive il fotografo sul suo sito presentando il progetto. “Il parco sembra sottoporsi a una metamorfosi durante quelle ore di notte o di mattina presto, e io ero deciso a catturarla”.

Il risultato è una serie di fotografie che mostra un lato del famoso parco come pochi l’hanno visto: completamente deserto con un pallore evanescente e quasi irreale.

Credit: Michael Massaia. Qui il link al suo sito.