Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

La polizia esclude l’ipotesi terrorismo per l’auto che ha investito la folla a Times Square

Il guidatore, Richard Rojas, è risultato positivo alla droga e ha riferito di aver agito perché avrebbe sentito delle voci

Immagine di copertina

La polizia indaga per omicidio l’uomo che il 18 maggio ha investito la folla con la sua auto a Times Square a New York. L’uomo, Richard Rojas, 26 anni, è un ex militare statunitense, risultato positivo alla droga. L’uomo ha riferito di aver sentito delle voci che l’hanno spinto ad agire e si aspettava di venire ucciso nello scontro con la polizia. Al momento si trova sotto custodia.

Gli investigatori hanno escluso l’ipotesi terrorismo. Nell’incidente è morta una giovane donna di 18 anni e 22 persone sono rimaste ferite.

Secondo la polizia, Rojas era sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Era già stato arrestato per aggressione e per guida in stato di ebbrezza. I suoi problemi con l’alcol l’avevano costretto a lasciare la marina militare degli Stati Uniti.