Me
È morto il cantante dei Soundgarden Chris Cornell
Condividi su:

È morto il cantante dei Soundgarden Chris Cornell

Il musicista statunitense era stato con la sua band uno dei punti di riferimento della scena grunge di Seattle negli anni Novanta prima di avviarsi a una carriera solista

18 Mag. 2017

È stata annunciata oggi 18 maggio dall’agenzia Associated Press la morte del musicista statunitense Chris Cornell, cantante cinquantaduenne noto per aver fatto da frontman a due notissime band come i Soundgarden e poi gli Audioslave.

In una dichiarazione alla Associated Press, l’agente Brian Bumbery ha dichiarato che Cornell è morto mercoledì notte a Detroit, definendo il decesso “improvviso e inaspettato”, anche se non sono ancora emersi ulteriori dettagli sulle cause.

La famiglia del musicista starebbe attenendo il parere dei medici per determinare la causa della morte di Cornell.

Il cantante e autore aveva partecipato alla fondazione dei Soundgarden nel 1984 a Seattle, arrivando con loro a far uscire un primo album, Ultramega Ok, nel 1988, prima di raggiungere un incredibile successo di pubblico nel 1991 con Badmotorfinger e soprattutto nel 1994 con Superunknown, disco che conteneva quello che è probabilmente il brano più famoso del gruppo, Black Hole Sun:

Dal 2001 Cornell si era poi aggiunto agli Audioslave, una nuova band nata sulle ceneri dei Rage Against The Machine, che aveva ottenuto grande successo con singoli come Cochise:

Nel 2006 Cornell aveva poi raggiunto le vette delle classifiche grazie al brano You Know My Name, cantato da solista, che aveva fatto da colonna sonora al film di James Bond Casino Royale:

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus