Me

Le foto dalla 57esima Biennale di Venezia

L’area espositiva della 57esima Biennale è composta da 29 padiglioni nazionali e dall’ex padiglione Italia, ora chiamato Padiglione Centrale

Immagine di copertina

Il 13 maggio 2017 è stata inaugurata la 57esima Biennale di Venezia. Si tratta di un appuntamento attesissimo dagli appassionati di tutto il mondo che aspettano impazienti l’evento per poter nuovamente frequentare le sue straordinarie sedi espositive e conoscere da vicino le proposte artistiche presentate.

Due sono le principali sedi espositive dell’evento: i Giardini della Biennale e l’Arsenale. I Giardini della Biennale sono posti nell’estremo margine orientale della città mentre l’Arsenale è la sede storica della Biennale fin dalla prima edizione. 

L’area espositiva è composta dai padiglioni nazionali, in tutto 29, e dall’ex padiglione Italia, ora padiglione centrale, dove si tiene la mostra collettiva delle opere in concorso.

In 120 anni di storia, la Biennale si pone all’avanguardia nella promozione delle nuove tendenze artistiche e organizza manifestazioni nelle arti contemporanee secondo un modello multidisciplinare che ne caratterizza l’unicità.

La manifestazione non si focalizza solo sull’arte contemporanea, ma tratta anche l’architettura, la danza, la musica, teatro e cinema.

Oltre alle due sedi ufficiali, Venezia ospita decine di eventi collaterali che si tengono all’interno dei suoi palazzi, scuole, chiese, conventi e in strutture temporanee edificate per la sola durata della manifestazione.

ll biglietto standard costa 25 euro e consente un ingresso nelle sedi espositive dei Giardini della Biennale e dell’Arsenale. Gli ingressi possono avvenire anche in giorni non consecutivi.

Nella gallery alcune delle foto che ritraggono le opere più affascinanti in mostra alla Biennale.