Me
Perché dovremmo smetterla di trascurare la pulizia delle lenzuola
Condividi su:

Perché dovremmo smetterla di trascurare la pulizia delle lenzuola

Lavare le lenzuola almeno una volta a settimana è fondamentale, secondo Philip Tierno, professore di microbiologia e patologia presso la NYU School of Medicine

08 Ago. 2017

Quasi sicuramente molti di noi lavano i denti più volte al giorno, fanno la doccia ogni mattina o ogni sera, e tengono i propri vestiti puliti e profumati. Ma altrettanto probabilmente, non dedichiamo la stessa cura alla pulizia delle lenzuola su cui dormiamo ogni notte.

Philip Tierno, professore di microbiologia e patologia presso la NYU School of Medicine, ha dichiarato: “Quando non si lavano le lenzuola, si accumulano grandi quantità di particelle, incluse cellule della pelle umana. Quelle cellule servono come alimenti per gli acari della polvere, le cui feci sono molto allergeniche”.

“Ciò significa che possono causare irritazioni, starnuti, prurito agli occhi e altre reazioni negative”.

Le lenzuola sporche possono inoltre essere un focolaio per le spore fungine, la muffa, la polvere e persino insetti, che possono aggravare le allergie.

Il professor Tierno prosegue dicendo che i batteri stafilococchi possono sopravvivere sulla biancheria da letto che non viene lavata regolarmente in acqua calda. Sebbene questo tipo di batteri viva sulla nostra pelle comunque, se entra nel flusso sanguigno attraverso un taglio può essere fatale in alcune circostanze.

Lavare le lenzuola almeno una volta a settimana è quindi fondamentale.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus