Me

La Corea del Nord si è detta disposta a dialogare con gli Stati Uniti

Il dialogo avverrebbe solo a certe condizioni, secondo quanto dichiarato dalla responsabile dei rapporti con gli Stati Uniti

Immagine di copertina

La Corea del Nord è disposta a un dialogo con gli Stati Uniti sotto le giuste condizioni. A dichiararlo è stato Choe Son-hui, direttore generale dell’ufficio per i rapporti con gli Stati Uniti di Pyongyang.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’affermazione arriva dopo settimane in cui la tensione tra Stati Uniti e Corea del Nord era cresciuta al punto da portare Washington a dichiarare pubblicamente di aver preso in considerazione alcune azioni militari contro Pyongyang. Nello stesso periodo, in Corea del Sud è invece stato eletto nuovo presidente Moon Jae-in, esponente di centrosinistra favorevole al dialogo con il Nord.

La dichiarazione è arrivata il giorno prima del summit sulla Belt and Road Initiative che si terrà a Pechino e vedrà presenti i rappresentanti di trenta paesi, tra cui la Corea del Nord, da sempre alleato della Cina con cui ultimamente i rapporti si sono molto raffreddati. Una delle ragioni di questo cambio di atteggiamento è stato l’incontro avvenuto tra il presidente statunitense Donald Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata