Me
Perché c’è un fiore viola tra le reaction di Facebook
Condividi su:

Perché c’è un fiore viola tra le reaction di Facebook

In molti si saranno chiesti perché da venerdì 12 maggio è disponibile sul social network una nuova emoji tra quelle usate per commentare un post

12 Mag. 2017

Chi sia entrato sul suo profilo Facebook a partire da oggi venerdì 12 maggio avrà forse notato un particolare apparentemente poco visibile: un fiore dai petali viola presente tra le reaction con le quali si possono commentare i post.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Da circa un anno a questa parte, infatti, oltre al classico “mi piace”, è possibile reagire a uno stato, a una foto o a un link con una serie di emoji in grado di sintetizzare l’emozione dell’utente: una risata, una lacrima, un cuore, un volto stupito e uno arrabbiato.

Oggi, oltre a queste sei reaction è presente anche un fiore che, passandoci sopra il mouse, rivela di simboleggiare la parola “Grazie!”, e in molti si saranno chiesti il perché di questa novità.

La risposta ha a che fare con una festività imminente: la reaction è stata infatti creata nel 2016 da Facebook per celebrare la Festa della mamma, che quest’anno si festeggerà domenica 14 maggio, ed è stata quindi riproposta anche oggi in attesa della festività.

La reaction con i fiori sarà disponibile solo temporaneamente, e probabilmente sarà eliminata lunedì 15 maggio per poi tornare il prossimo anno in questo periodo.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus